Vini che raccontano sapori, colori e profumi del nostro territorio

La passione per la coltivazione della vite e per le tradizioni contadine, unite al desiderio di contribuire attivamente alla promozione della terra della Maremma Toscana, hanno portato nel 2001 la famiglia Vanni, maremmana Doc, a realizzare un sogno: l’azienda San Felo con una superficie di circa 50 ettari di cui a vigneto 33 ettari.
Saggezza, esperienza, pazienza contadina,
con l’entusiasmo innovativo dei giovani imprenditori attenti ad investire in nuove tecniche: ecco i fattori che hanno consentito a San Felo di ottenere vini che esaltano il patrimonio eno-culturale della Maremma Toscana tramandato da generazioni.

Per rimanere legati alla tradizione, l’azienda coltiva Sangiovese e Vermentino per produrre rispettivamente Morellino di Scansano DOCG e DOC Maremma Toscana. Essendo però un’azienda giovane e innovativa, vengono coltivati anche vitigni internazionali come Cabernet Sauvignon, Pinot Nero e Viognier ottenendo la massima espressione di questi prodotti.
Il nostro obiettivo è quello di produrre una quantità limitata di bottiglie caratterizzate da alta qualità rendendo massima la soddisfazione di chi acquista i nostri vini.

Storia della Maremma Toscana

Oggi la Maremma è diventata una delle più importanti zone vocate alla viticoltura, ma non è sempre stato cosi. Infatti la parola maremma sta ad indicare una qualsiasi regione bassa e paludosa vicino al mare, dove i tomboli, ovvero i cordoni di terra litoranea, impediscono ai corsi d’acqua di sfociare liberamente in mare provocandone il ristagno, creando acquitrini e paludi.

Read more

Un’azienda giovane, proiettata verso il futuro

Nel 2014 la società SOL.MAR. S.p.A. di Scarlino (GR) ha deciso di investire in San Felo acquisendo delle quote di capitale, incrementando così, ulteriormente il patrimonio sociale.
Fortemente orientata all’ottimizzazione delle risorse, l’azienda è strutturata in modo da consentire autonomamente ogni fase di lavorazione, dalla coltivazione dell’uva alla raccolta, lavorazione, imbottigliamento e confezionamento.
A portare avanti questo affascinante, ma al tempo stesso non semplice, compito è Federico Vanni, presidente CdA, che inizia ad appassionarsi alla viticoltura già all’età di 17 anni. Federico, un giovane che, prima di tutto, ama la sua terra ed i generosi frutti che essa dona a chi li sa curare ed apprezzare; l’attaccamento alla Maremma Toscana, alle sue bellezze ed alle sue tradizioni che si tramandano negli anni a San Felo, lo si ritrova anche nella particolarità dei nomi di alcuni vini.